Il Diolco dell’Istmo di Corinto

Il Diolco era una speciale strada lastricata che collegava le due estremità dell’Istmo di Corinto, sulla quale nell’antichità venivano trascinate dagli schiavi le navi, dal golfo di Corinto a quello del Saronico e viceversa. Si trattava di una strada basolata, la cui larghezza variava dai tre metri e mezzo fino ai cinque, mentre al centro due scanalature parallele formavano una “rotaia” guida (non sono dovute all’usura provocata dall’attrito durante il trasporto). Venne costruito probabilmente all’inizio del VI secolo a.C., sotto la tirannia di Periandro.

Scrivi un commento

*